Possiamo cambiare il nostro destino? Risposte dal Film Lola corre

Scritto il 26 Giugno 2019

Dovendo scegliere un passo per aprire il mio nuovo libro che verrà pubblicato a Settembre 2019,  ho scelto il finale del film “ Tra cielo e terra” :

“Quando si resiste al proprio destino si soffre, quando lo si accetta si è felici”

E’ davvero così?  A te oggi caro lettore o lettrice faccio la stessa domanda.  Possiamo cambiare il nostro destino oppure dovremmo accettarlo rassegnandoci a vivere nella sofferenza e nel dolore?

Questa domanda guida la mia vita da sempre. Durante la crescita si è nascosta per dare importanza ad altre questioni, più frivole e materiali, ma il dubbio è sempre stato lì.  Di tanto in tanto riemerge dai pensieri facendomi sprofondare in momenti di lunga riflessione. Somiglia ad una palla che più mandi giù nell’acqua e più acquisisce forza per esplodere in alto verso la superficie ed oltre.

Oggi è un giorno così. Uno di quei giorni in cui la palla vola in alto sospinta dalla forza che in questi anni l’ha tenuta sul fondo e voglio condividere con te quello che mi passa per la mente.

Possiamo cambiare il nostro destino ? C’è chi dice di si, sostenendo che le nostre scelte determinano la direzione verso la quale andremo generando una catena di causa-effetto e che, a sua volta, questa genererà risultati corrispondenti. In poche parole c’è chi sostiene che questa la legge  è sempre all’opera e non possiamo sfuggirvi. 

Possiamo cambiare il nostro destino ? C’è chi dice no, sostenendo che qualsiasi scelta tu intraprenda ci sarà una trama in sottofondo che dovrà fare il suo corso, perché la tua anima si è incarnata nel tuo corpo per imparare delle lezioni e, vuoi o non vuoi, quelle esperienze le farai. Puoi scegliere ciò che ti piace, cambiare anche mille volte, ma tutto ti ricondurrà alle lezioni da apprendere. Qui la legge di causa-effetto viene neutralizzata da un destino molto più potente di tutte le scelte che puoi innescare sulla terra con il libero arbitrio.  Stiamo parlando del karma prenatale. 

Qual è la verità? Come la pensi tu Virginio ? (voglio credere che tu mi stia facendo questa domanda 🙂 )

Ti rispondo con un film : Lola corre, del 1998. Potrei farlo con “Sliding doors” oppure “ Prima di domani”, ma siccome sono entrambi conosciuti preferisco che tu non sia condizionato/a  dall’idea che hai.

“Lola corre” è un brillante esempio di come sia possibile ribaltare gli eventi della nostra vita da sfavorevoli a favorevoli, come ogni piccola scelta, apparentemente insignificante, può cambiare le cose, persino sconvolgerle sul piano terreno. Ora l’ideale sarebbe che tu vedessi il film per intero per apprezzarne il messaggio nascosto, ma siccome non è facile reperirlo te ne riporto una sintesi (ma sappi che spoilero alla grande, sorry! :-))

Lola riceve la telefonata del ragazzo che si trova in gravi difficoltà: ha perso una sacca con 100 mila dollari nella metro. Se entro 20 minuti non restituisce quei soldi ad un boss del quartiere potrebbe finire in un pilastro di cemento.  In 20 minuti Lola deve procurarsi il denaro, raggiungerlo e scongiurare il peggio.
La trama del film si dispiega in questi 20 minuti.

Il destino dei due ragazzi sembra segnato, tant’è che il racconto comincia con una prima ipotesi di svolgimento: Lola costretta a pensare velocemente decide di rivolgersi al padre, ma quest’ultimo la tratta in malo modo. Arrivata tardi all’appuntamento si ritrova in un  conflitto a fuoco e perde la vita. STOP

La pellicola si riavvolge e ci mostra Lola intenta a pensare ad un’alternativa. Questa volta nel racconto cambia solo una cosa: decide di rapinare la banca dove il padre lavora, ma purtroppo arriva comunque in ritardo e questa volta a morire è Manni (il suo ragazzo).

Sembra proprio che non ci sia scampo. Il destino di Lola, di Manni e della coppia sembra scritto e immodificabile. Nulla che possa cambiare la situazione. Lo spettatore però percepisce che qualcosa sta cambiando nell’ultima avanzata narrativa, quando la ragazza, correndo come nelle due sequenze precedenti fa una nuova scelta. Una scelta che precedentemente non aveva mai fatto. Anziché spaccare il corteo di suore che intrecciano la sua strada , questa volta si allarga passando dall’altro lato, e boom!!! Si scontra con un ladro di biciclette che a causa dell’urto prende un’altra traversa rispetto ai precedenti racconti. Trovandosi a passare per la prima volta dinnanzi al bar si ferma per bere qualcosa e il clochard, che aveva rubato la sacca a Manni,  gli compra quella bici. Grazie alla bici , il clochard va più veloce e guarda caso intreccia il cammino di Manni che riesce a riconquistare la sacca. 

(In queste scene assistiamo allo stesso momento. Durante le prime due sequenze  non cambia nulla, ma la terza volta una scelta diversa di Lola determina un cambio della storia)

La ragazza, questa volta,  si dirige al Casinò perché, visti i due precedenti fallimenti, ha deciso di tentare la fortuna. Le buone intenzioni di Lola, che sul finale del racconto si è mantenuta pura di cuore, senza fare rapine e senza ipocrisia nei confronti del padre, vengono premiate. Così  vince, vince in maniera sorprendente. Lei e Manni, che all’inizio del film erano mischiati in un brutto affare con 100 mila dollari da trovare in 20 minuti, e che nelle ipotesi immaginarie della protagonista erano morti  per ben due volte, adesso si ritrovano con 100 mila dollari “legittimi” da godersi, senza far male a nessuno, e soprattutto mano nella mano con un futuro brillante dinnanzi a loro.

Come è stato possibile ribaltare la situazione ?

Ecco cosa ci insegna questo film :

  • Il destino è modificabile grazie al libero arbitrio. Piccole scelte (come quella di non spaccare il corteo di suore e cambiare strada ) possono portare a conseguenze inattese. L’importante è non stare fermi subendo passivamente quello che ci accade.
  • Fare delle scelte per modificare la situazione non basta. E’ fondamentale mantenersi puri di cuore, non intromettersi nel libero arbitrio di altre persone e soprattutto non ledere la libertà degli altri. Nelle prime due ipotesi infatti, Lola aveva cercato di ottenere il risultato, da un lato manipolando il padre con non poca ipocrisia, dall’altro rapinando la banca. Dunque, tutto dipende dall’intenzione. Ha un cuore ? Rispetta il libero arbitrio ?
  • Ogni volta che proviamo amore l’energia cambia il corso degli eventi. Forse non sempre è così potente da cambiare le carte “fisiche” del nostro gioco, ma se continuiamo a provare amore nelle tempeste della vita, prima o poi vedremo la schiarita tra le nuvole. Questo riguarda anche la missione dell’anima e la ricerca continua della purificazione. Nella terza ipotesi che chiude il film, Lola per la prima volta si ritrova nell’ambulanza che sta trasportando un infartuato . Pur non conoscendolo, pur concentrata sui suoi problemi, pur vivendo una condizione di stress notevole, trova il modo e il cuore di dare conforto a quell’uomo. L’Universo percepisce questa bontà e fa uno sconto di pena (o di karma) sulla ruota del destino.

Quindi in sintesi , come la penso io ?

Credo che tu possa cambiare il destino e il percorso della tua anima. Sul piano terreno lo puoi fare in ogni istante, con le tue scelte, perché non sai mai quali straordinarie opportunità si nascondono dietro la tua prossima decisione. E credo anche, che quando porti nel cuore una sincera intenzione di fare del bene, questa vibrazione modifica la qualità dell’energia, essenza della tua anima. In altre parole, migliora il tuo karma, contribuendo alla sua purificazione. 

Dunque nella pace della presenza e della calma, corri! Corri come Lola ha fatto , facendo scelte sbagliate o corrette che siano è irrilevante. A volte bisogna sbagliare per avere l’opportunità di cambiare il corso del destino, proprio come è accaduto a lei, più di una volta.

Noi continuiamo a correre insieme.

A Settembre uscirà il seguito di Filmatrix, (titolo, argomento, scoperte ed eccitanti novità alle prossime mail), ma ora posso donarti, per completezza, i versi di apertura che in qualche modo ne anticipano il contenuto. Con tutta l’intensità che posso :

“Quando si resiste al proprio destino si soffre, quando lo si accetta si è felici. Abbiamo tanto di quel tempo, mille eternità per ripetere i nostri errori, ma basta saperli correggere soltanto una volta per udire alla fine il canto della rivelazione e spezzare così la catena della vendetta perpetua. 

 Potete udirlo adesso nel vostro cuore è il canto che il vostro spirito ha intonato fin dal momento della vostra nascita. Se [..] niente accade senza motivo, allora il dono della sofferenza ci porta più vicini all’illuminazione ci insegna ad essere forti quando siamo deboli, ad essere coraggiosi quando abbiamo paura, ad essere saggi nella confusione del mondo e a lasciare andare ciò che non possiamo più tenere.   

La vittoria finale si conquista nel cuore, non su questa o quest’altra terra.”  

DAL FILM “TRA CIELO E TERRA”  

 Ci rivediamo in giro

Virginio 

p.s.: Segui il Gruppo Facebook “Filmatrix – Cambia la tua vita grazie al potere nascosto nei film” e unisciti alla nostra missione: https://www.facebook.com/groups/filmatrixcambialatuavita/

p.s.s: riaperte per poco le iscrizioni agevolate al programma Filmatrix Weekly. Trovi tutte le informazioni qui : https://www.filmatrix.it/weekly/






5 Commenti a "Possiamo cambiare il nostro destino? Risposte dal Film Lola corre"

  • Daniela
    27 Giugno 2019 (14:02)
    Rispondi

    La penso esattamente come te! Grazie per questo bellissimo messaggio…che arriva sempre al momento giusto. ❤️

  • Marina Costa
    27 Giugno 2019 (19:36)
    Rispondi

    bellissimo come sempre, un’ottima riflessione per me in questo momento… eh vedo che anche Daniela dice la stessa cosa…. siamo uniti da un filo sottile che non vediamo ma c’è! Tu Virginio arrivi sempre al momento GIUSTO con i tuoi input…grazie!!!!! <3
    Marina Costa

  • Barbara Tredici
    28 Giugno 2019 (19:09)
    Rispondi

    Grazie Virginio. Penso che sia importante imparare le lezioni che possiamo trarre dalle esperienze difficili. Non so, ad oggi, se sia possibile cambiare il proprio destino; tuttavia concordo con te sul fatto che l’amore sia una grande onda che può apportare un autentico cambiamento!

  • Paola
    30 Giugno 2019 (15:46)
    Rispondi

    Essere fermamente convinti sul fatto che.. la Vittoria finale si può conquistare solo con il cuore è il senso della vita sicuramente.
    Il problema è che nel frattempo.. ovvero durante il percorso delle battaglie intermedie.. quel continuo arrancare verso l amore finale.. alla fine sei talmente sfinita da goderne per troppo poco tempo.

  • Grazia Malatesta
    22 Agosto 2019 (15:33)
    Rispondi

    Grazie, mille volte grazie, ne avevo un gran bisogno!


Vuoi dire la tua?

Confermando l’invio di questo modulo dichiaro di aver preso visione dell’Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679. Voglio ricevere newsletter ed aggiornamenti. (Visualizza l’informativa sulla privacy)Puoi utilizzare alcuni tag HTML