Smaschera le immagini che ti fregano con 5 consigli

Scritto il 24 Gennaio 2017

La prima volta che si sentì parlare di messaggi subliminali nei film fu nel 1957 quando Vance Packard pubblicò  “I persuasori occulti” . Sembra che in un esperimento fatto da un cinema indipendente alcuni fotogrammi di un deserto  furono inseriti nel bel mezzo della pellicola seguiti da fotogrammi di una bibita.

Il passaggio delle immagini era così breve da non poter essere percepito dalla retina dell’occhio, ma l’inconscio degli spettatori, molto più veloce dell’apparato visivo, riconosceva in quei messaggi un comando chiarissimo :

“fa caldo, alzati e vai a prendere una bibita”

Durante l’intervallo, il bar del cinema veniva puntualmente svuotato dagli avventori.

Si narra che questa sia una legenda metropolitana, ma fatto sta che dopo qualche mese dall’accaduto “i messaggi subliminali” furono dichiarati fuorilegge. Ora il mio spirito curioso porta a chiedermi “che bisogno c’era se si fosse trattato davvero di una leggenda metropolitana?”  (magari qualche lettore mi chiarirà il dubbio)

All’epoca la notizia destò scalpore e sdegno al punto che la famosa serie televisiva “Colombo” volle dedicare un intero  episodio all’accaduto: Alibi calibro 22. Qui puoi vederne un estratto molto interessante:

 

Sostituisci  l’hamburger  con qualunque altro oggetto o azione e l’inconscio dell’osservatore è presto condizionato. Nessuno sforzo, nessuna obiezione da superare, nessuna decisione “pensata”.  Se lo spettatore non è consapevole nel momento della scelta, ovvero quando andrà al bancone per  ordinare l’hamburger, allora sarà fatta! Arruolato nell’esercito dei consumatori comandati. 

Non solo film, adesso si chiamano molto più spesso “social”, “netflix”, “sky”, “premium” . Una volta valeva per i pochi input che entravano nella nostra testa e adesso vale per

  • Video violenti o che fomentano violenza
  • TG e sangue a più non posso
  • Spot che ci inseguono ovunque
  • Programmi strappalacrime

e tutta l’umanità va al bancone a chiedere altra “violenza” e altro “dolore”, e state pur certi che arriva, sotto forma di”terremoti”, “valanghe”, “nubifragi”  ecc. ecc.

Chi c’è dietro al bancone ? Un povero barman che non fa altro che servire i clienti. Noi siamo i clienti e l’Universo è il barman. Prima o poi ci viene servito ciò che ordiniamo attraverso il nostro inconscio.

Recentemente anche Fiorello, che considero l’ultimo baluardo della TV positiva ha intrapreso la sua personale campagna a favore del “bello sugli schermi”. Non scherziamo ragazzi il 50% dei problemi che stiamo vivendo ad un livello generale arrivano dalle aspettative che multinazionali e media hanno disseminato nell’inconscio dei nostri  genitori e dei nostri professori, colonne portanti della crescita dell’ individuo e lo hanno fatto attraverso i media.

Ma se è possibile essere programmati ad acquistare un hamburger è possibile sfruttare gli stressi strumenti per raggiungere ciò che vogliamo?  E’ possibile manipolare, a nostra volta, “gli strumenti” con cui siamo stati manipolati ?

L’uomo ha sempre l’ultima parola. Ecco 5  consigli per riuscirci

  • Spegni la TV e accendila solo per guardare qualche buon film prediligendo storie a lieto fine
  • Oscura sui social tutti gli amici che “postano” immagini violente, polemiche, governo ladro, lamentele, critiche e video angoscianti
  • Pratica una qualsiasi forma di meditazione che conosci per allargare lo spazio tra lo stimolo e la risposta. In questo modo, la prossima volta che ti troverai di fronte ad un impulso d’acquisto
  • Chiediti “Lo voglio io davvero?” Seguito subito da un’altra domanda “ C’è qualcosa di ancora migliore per il mio benessere?”
  • Poco prima di addormentarti immagina uno schermo bianco con su scritte due parole che vuoi vedere materializzate nella tua vita (Io nel mio esercizio pre-sonno immagino “ricchezza e benessere”)

La fase pre-sonno è la condizione ideale per impartire comandi al tuo subconscio.

Ti è mai capitato di appisolarti durante un film e svegliarti di soprassalto ? Quando accade?  Guarda un po’! Con l’arrivo della pubblicità. I “persuasori occulti” sanno bene che la fase pre-sonno rende vulnerabile il tuo inconscio e i comandi lanciati in quel momento risulteranno più efficaci di altri.

Ho descritto questo fenomeno anche nel libro FILMATRIX.  Se vuoi vedere la tua vita migliorare giorno dopo giorno, sfrutta la fase pre-sonno impartendo comandi semplici alla parte più potente di te stesso. Elimina ogni tipo di contatto con TV, telefono, e media di ogni genere almeno 30 minuti prima di addormentarti.

Se  davvero seguissi questi semplici consigli balzeresti in pochissimo tempo nel  3% della popolazione consapevole che cambierà il mondo da qui ai prossimi anni.

Se poi ti va di approfondire ( rifatti le domande precedenti  🙂  altrimenti anche io sarei un persuasore occulto),

se vuoi accelerare il processo di “decondizionamento psicologico” per riprogrammare una vita armoniosa in equilibrio con i tuoi desideri, prova il metodo Filmatrix Weekly con la meditazione gratuita a questo link

https://www.filmatrix.it/iscrizione/

Ci rivediamo in giro

Virginio






29 Commenti a "Smaschera le immagini che ti fregano con 5 consigli"

  • lucia
    25 Gennaio 2017 (14:20)
    Rispondi

    sono concetti che già conosco ma lei li offronta in maniera diversa ,e molto interessante comprerò il suo libro grazie

    • Virginio De Maio
      25 Gennaio 2017 (16:36)
      Rispondi

      Grazie a te Lucia …ci rivediamo in giro

  • Carla
    25 Gennaio 2017 (16:31)
    Rispondi

    Tutto vero e già consapevole al pinto di essere intollerante alla pubblicità e alla accanimento in ultimo caso la valanga e penultimo terremotati

    • Virginio De Maio
      25 Gennaio 2017 (16:40)
      Rispondi

      Ciao Carla. Purtroppo si.
      So che qualcuno potrebbe non essere d’accordo sul fatto di isolarsi dagli “accadimenti di cronaca”, soprattutto quelli che all’apparenza sembrano dipendere da pure casualità , sciagure, tragedie e altro. NO! Io credo che nulla accade per semplice caso. Guarda l’Abruzzo. Mesi e mesi di condivisioni , di pianti, di dolori , di immagini continue sulla devastazione di quella terra ..hanno prodotto un centro di gravità emozionale talmente forte da attirare altri fatti sconcertanti, dolore e sciagure…

  • Shantam
    2 Febbraio 2017 (10:18)
    Rispondi

    Ricordo ancora perfettamente l’episodio di Colombo in cui si smascherava l’assassino con questo metodo…già se ne parlava. Credo sia importante ricordarlo e seguire i consigli riportati. Grazie

    • Virginio De Maio
      2 Febbraio 2017 (11:55)
      Rispondi

      Grazie a te Shantam
      ci rivediamo in giro !
      Virginio

  • Viviana
    2 Febbraio 2017 (19:43)
    Rispondi

    Cinque anni fà ho gettato la TV ho eliminato ed elimino qualsiasi post violento, lamentoso e tutti quei post alla memoria di immani disgrazie umane, (anche la memoria ricrea) e vivo consapevolmente la realtà che creo. Grazie per le tante risposte alle mie tante domande!

    • Virginio De Maio
      3 Febbraio 2017 (10:54)
      Rispondi

      Grazie a te Viviana. Io confesso a te ..in questo momento e pubblicamente che la TV non l’ho ancora eliminata, ma solo perché trovo comodo l’ondemand quotidiano per i film che sono la mia passione, il mio lavoro, la mia evoluzione. Ma presto mi attrezzerò per fare a meno dell’apparecchio infernale .
      Ci rivediamo in giro

  • Roberta
    12 Febbraio 2017 (8:06)
    Rispondi

    Ero a conoscenza dei messaggi subliminali ma grazie per gli eventuali chiarimenti. Non si finisce mai di imparare e approfondire. Noi viviamo con la TV praticamente quasi spenta: niente TG, niente reality, niente talk show, niente dibattiti né violente polemiche tra cittadini e politici. Qualche bel film, qualche bella serie ma soprattutto tanto parlare a tavola sia a pranzo che a cena e tante buone letture.
    Buona giornata, Virginio e grazie ancora per il post.
    Roberta

  • Virginio De Maio
    13 Febbraio 2017 (10:33)
    Rispondi

    ..ma grazie a te Roberta per essere l’incarnazione di quanto scrivo… 1, 10 , 1000 Roberta ..
    ci rivediamo in giro
    Virginio

  • Cetty
    24 Febbraio 2017 (8:20)
    Rispondi

    Sono molto affascinata da questo modo di esploratore la realtà.
    Consapevolezza è uno strumento potentissimo per la libertà individuale e collettiva.
    Benedico i suoi studi
    E buona lettura a me che sto leggendo filmatrix lentamente, gustandomi ogni concetto e tutti gli esercizi come fossero un pasto quotidiano molto sano e saporito.
    Ci vediamo in giro??

    • Virginio De Maio
      24 Febbraio 2017 (15:51)
      Rispondi

      hahaha 🙂 Allora buon “appetito” Cetty … ci rivediamo in giro

  • Emilia
    17 Marzo 2017 (9:18)
    Rispondi

    “Lo sapevo già” solo che adesso sono consapevole. Grazie Virginio!

    • Virginio De Maio
      17 Marzo 2017 (10:01)
      Rispondi

      Vai Emilia ..ci rivediamo in giro!

  • daniela
    20 Marzo 2017 (17:34)
    Rispondi

    Grazie Virginio, ho letto due volte il libro e ho avuto solo conferme, ormai non guardo più tg e tutto quello che è cronaca da parecchi anni. Grazie ancora mi piace il tuo saluto…..ci rivediamo in giro!

    • Virginio De Maio
      24 Marzo 2017 (15:15)
      Rispondi

      Ciao Daniela ..scusa ma leggo solo adesso. Complimenti a te per aver tolto l’ossigeno ai TG e alla cronaca ..un abbraccio e ci rivediamo in giro

  • Rosa
    4 Aprilee 2017 (22:53)
    Rispondi

    Grazie Virginio, finalmente non mi sento più una mosca bianca,,,sono anni che non guardo più telegiornali, dibattiti e talk show….solo qualche bel film…. la gente mi dice: ma dove vivi..non sai che è successo questo? ma io avevo capito che le notizie di catastrofi mi toglievano energia ed ho deciso di crearmi io la mia realtà. Sto leggendo filmatrix e lo trovo veramente illuminante. grazie di cuore!!!

    • Virginio De Maio
      18 Aprilee 2017 (10:10)
      Rispondi

      Ciao Rosa …ma grazie a te.
      Ci rivediamo in giro

  • Laura
    17 Aprilee 2017 (12:13)
    Rispondi

    Ero piccola ma mi ricordo perfettamente quella puntata del tenente Colombo… Mi aveva impressionato molto e sono sempre stata attenta. Sono perfettamente d’accordo con i tuoi consigli che applico da tempo… Dico sempre ai miei allievi che se per un mese tutti i TG, social, giornali, flim ecc… di tutto il mondo diffondessero solo notizie positive non ci sarebbe più una guerra sul pianeta…Nessuna violenza…Appoggio di cuore tutte le tue iniziative ?

    • Virginio De Maio
      18 Aprilee 2017 (10:11)
      Rispondi

      …che bello ..riesci ad immaginare ? Un mese senza TG ..e senza influenze esterne ..per poi tornare nel mondo ed influenzarlo con la nostra pace. Lavoriamo per questo …grazie Laura

  • Fabio
    2 Maggio 2017 (12:19)
    Rispondi

    personalmente ho spento la TV quindici anni fa dal momento che su internet riuscivo a trovare le risposte a quasi tutto quello che cercavo ed anche io guardavo solo film e qualche serie ondemand tipo Spartacus su Sky . Tra non molto spegnerò anche internet perchè lo strumento che ci ha aperto gli occhi sul mondo sta stringendo le fila del controllo peggio della TV e quindi troveremo altri strumenti per comunicare tra risvegliati. Nel frattempo leggendo filmatrix e praticando meditazione e falun dafa e wing chun e seguendo vari blog sugli argomenti che mi interessano di più, riesco sempre più a rendermi consapevole ed a staccarmi dalla Matrix in cui siamo attualmente. work in progres and Stay Human

  • Giancarlo
    3 Maggio 2017 (22:32)
    Rispondi

    …da questo concetto arriva la potenza della “preghiera” prima di addormentarsi…facciamo la nostra “preghiera” sul foglio bianco e accadranno cose inimmaginabili. Namastè.

  • M. Barbara
    17 Maggio 2017 (17:57)
    Rispondi

    Ogni tanto mi concedo un bel film. Della bella musica e saporite letture. Molto più spesso pratico focusing e la preghiera del silenzio che sviluppa l’Io osservante. come pure l’essere consapevole ora di questo momento. Proprio ora questo momento e avvicinarmi al banco delle sorprese del Signore e chiedere di sapermi vedere, saper vedere chi mi sta vicino o mi passa accanto, gli avvenimenti con i suoi occhi e quando accade spalanco gli occhi e mi viene da cantare: Oh!

  • Roberta
    15 Luglio 2017 (16:30)
    Rispondi

    Io non guardo telegiornali da anni, evito programmi morbosi, tutto ciò che è violenza.grazie per il consiglio, prima di addormentarmi penserò al meglio per me. Ci vediamo in giro

  • Patrizia Coltro
    24 Settembre 2017 (14:08)
    Rispondi

    Ottimo ed interessantissimo post, argomento del quale puntualmente ci dimentichiamo. Forse perché pensiamo di essere davvero liberi di scegliere quello che vogliamo, ma lo siamo davvero? com’è che quando entri in un supermercato per comprare una cosa, esci con dieci cose delle quali la metà non ti servono? Si può partire anche da qui! Io grazie al tuo libro, sto eliminando tutto quanto è negativo, a volte pare di essere menefreghisti, girarsi dall’altra parte quando qualcuno ha sofferto o soffre a causa di qualcun altro, il fatto è che sto talmente male pure io perché purtroppo riesco ad immedesimarmi nell’essere vivente sofferente o che ha sofferto (non importa se uomo o animale o pianta) che poi mi porto la tristezza dentro per ore, che poi diventano giorni perché ogni santo giorno qualcosa di nefasto accade, e poi settimane e via cosi, poi non vedo futuro. Bisogna davvero avere la forza per prendere le distanze nel modo dovuto, e soprattutto non ascoltare i media. Caro Virginio, dovremmo fare un telegiornale di belle notizie! Ci saranno no?
    Con immenso affetto vagabondo, Patrizia.

  • Elena
    15 Febbraio 2018 (7:54)
    Rispondi

    Grazie per il gran lavoro che svolgi!

  • pinuccia gerasti
    28 Giugno 2018 (13:52)
    Rispondi

    il libro l’ho comprato e letto appena uscito, poi non so perché l’ho lasciato sullo scaffale troppo tempo. Da poco fortunatamente mi e’ capitato di nuovo nelle mani! Grazie per averlo scritto! Mi sta’ dando molto e penso che fra’ non molto mi iscrivero’, per accedere ai filmati che selezioni, perché veramente utili per farci capire verso che strada incamminarci. Grazie ancora.

  • Ilenia
    3 Agosto 2018 (12:47)
    Rispondi

    Ho iniziato da poco a fare meditazione ed a evitare Tg ed immagini che mi creano ansia ed agitazione
    A volte però è molto difficile evitare tutto questo , vivendo giorno per giorno..
    Proprio ora sono all’interno di un locale per una pausa pranzo dove stanno trasmettendo unTg.. è un bollettino di guerra a partire dal tono di voce che hanno i conduttori. Non vedo l’ora di uscire!
    Grazie mille per i consigli, ho iniziato da poco anche il tuo libro

  • Martina
    19 Agosto 2018 (14:48)
    Rispondi

    Leggo di gente che butta tv,che si isola,che medita…quanto trambusto per niente.Fate sport invece di credere ai messia improvvisati,coltivare lo spirito critico aiuta,leggete,uscite,parlate…usate il web per quello che serve realmente.Non avete bisogno di nessuno se non di voi stessi.Presenti.


Vuoi dire la tua?

Confermando l’invio di questo modulo dichiaro di aver preso visione dell’Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679. Voglio ricevere newsletter ed aggiornamenti. (Visualizza l’informativa sulla privacy)Puoi utilizzare alcuni tag HTML