2° Lunedì Filmatrix : parliamo di paure, di manifestazione inversa e alimentazione

Scritto il 15 Marzo 2020

Ogni primo lunedì del mese rispondo alle tue domande sulle sfide che affrontiamo ogni giorno. L’idea mi è venuta ripensando alla trasmissione “Lunedì film” che ai mie tempi (haimè 🙂 ) andava in onda su Rai Uno.

All’epoca, escluso il Cinema, era l’unico modo per guardare un film e io finivo quasi sempre per addormentarmi.

Qui risponderò alle domande anche attraverso scene di film per aiutare la comprensione e fare un lavoro “intellettuale” più profondo.  Se desideri farmi la tua domanda (alla quale risponderò il prossimo Lunedì Filmatrix) vieni sul Post del Gruppo Pubblico 

oppure, se preferisci, puoi inserirla in fondo a questa pagina tra i commenti, o ancora inviarla all’indirizzo di posta info@filmatrix.it

***** IN QUESTA PUNTATA RISPONDO A : ******

Anonimo : 

Ciao Virginio, ti seguo costantemente da quando ho letto il tuo bel libro: dato che conosco tanta gente preferisco restare anonima (per i partecipanti di “Lunedì Filmatrix”) desiderando farti una domanda che coinvolge mio figlio.

E vengo al dunque: il mio ragazzo 23enne, cresciuto quasi solo con me e i suoi coetanei, data la costante assenza e la trascuratezza del padre nei suoi confronti, oltre la mancanza di altri punti di riferimento familiari, è timido e insicuro. Negli ultimi anni ho la quasi certezza che faccia uso di  marjuana e simili, con una certa assiduità. Vorrei fare in modo che trovasse altri stimoli e motivazioni che lo possano allontanare da queste sostanze che, come minimo, lo demotivano ancora di più, ma a parte lo sport che ama, e un corso universitario che spero riesca a terminare, sembra che nulla attiri veramente la sua attenzione. Premetto che nega di avere qualsiasi problema e non accetta nessun consiglio, come quello di rivolgersi ad uno psicologo o di iscriversi a un corso di ballo o di lingua, o altro.

Sono preoccupata per lui e mi sento impotente: tu cosa senti di dirmi? Come aiutare un figlio che non ammette le sue difficoltà?Questa la mia domanda. Grazie sempre! 💖

********************

Vittoria Nocera 

Ciao a tutti, ciao Virginio. Ti vorrei chiedere: perché la vita mi porta sempre verso l’opposto di quello che vorrei? (essere/avere)

********************

Stella Anna Motta 

Io ti vorrei chiedere : perché tutto quello che faccio non viene capito o svalutato? Credo di impegnarmi moltissimo in tutto. Dove sbaglio? Al di là del fatto che continuerò le meditazioni collettive che verranno proposte di volta in volta perché le trovo meravigliose, vorrei acquistare la meditazione che ci porta verso il successo, l ‘ autostima, la capacità di realizzare i desideri. Come si acquistano le singole meditazioni?

*******************

Lorena Tosoni 

ci sono nei film indicazioni su alimentazione umana Virginio? grazie:)

******************

Anonimo

Salve Virginio, Ho comprato tempo fa il tuo libro cominciato gli esercizi e poi mi sono fermata com’è tipico quando si fa un percorso di questo tipo.

‘Casualmente’ qualche giorno fa ho letto un post e mi sono iscritta al gruppo e ho fatto la meditazione sulla gratitudine. Ti scrivo perché hai dato disponibilità alla domanda qualche giorno dopo.

La mia vita ieri mi ha fatto vivere l’ennesima tirannia, ho ricevuto una cattiveria gratuita dalla persona che credevo amica non ti racconto i dettagli ma ti chiedo cosa ho attivato dopo quella meditazione, non mi spiego questo attacco in un giorno importante come quello di ieri, durante il quale io avevo una manifestazione da coordinare.

Grazie se risponderai.

********************

Francesca Di Salvo 

Carissimo Virginio, Ho nel cuore una domanda che mi pongo molto di frequente negli ultimi tempi. Come posso trovare la mia missione dell’anima?

Ho qualche campanello in testa che mi suona, ma non ho ancora chiarezza assoluta.   Come posso fare luce dentro di me? Questo sinceramente un po’ mi tormenta perché davvero vorrei trovare la mia missione per aiutare gli altri! Il mio percorso personale è nato da poco più di un anno ma sono assetata di capire…

Grazie di cuore per tutto! Ci rivediamo in giro 😉

***********  Risorse citate in questa puntata *************

Film : “Una settimana da Dio” 

Film :  ” La crisi” 

Film : “L’uomo che venne dalla terra”

Film/documentario : “Super Size Me” che puoi vedere in italiano a questo link >>   https://www.youtube.com/watch?v=juHO72khssA 

Film animazione “Gli eroi del Natale”

Sito internet per la ricerca di film tematici : https://www.filmaboutit.com/it/ 

Meditazione Trascendentale : http://meditazionetrascendentale.it/ 

Precedente puntata Filmatrix sulla Missione dell’anima : https://www.filmatrix.it/1-lunedi-filmatrix-parliamo-missione-dellanima-perdono-motivazione/

Ci rivediamo in giro

Virginio






5 Commenti a "2° Lunedì Filmatrix : parliamo di paure, di manifestazione inversa e alimentazione"

  • lorena tosoni
    7 Maggio 2018 (21:59)
    Rispondi

    ottimi spunti di riflessione Virginio! grazie:) tra poco guardo i film che hai consigliato ma quel pezzo di film “la crisi” gia’ e’ esauriente!!!! quando torno in italia li faro’ vedere a scuola ai ragazzi di scuola primaria per dare info importanti su cosa ruota intorno al “cibo”. buon lavoro….ci vediamo in giro:)

  • Mariarita
    7 Maggio 2018 (22:00)
    Rispondi

    Grazie, come sempre sei stato meraviglioso, tanti consigli/spunti su cui riflettere e tanta serenità….GRAZIE. Come già sai carissimo Virginio anch’io pratico la meditazione trascendentale da credo oramai 4 anni, ci sono dei periodi in cui non ho praticato, tipo uno o due mesi…poi riprendo…è veramente una pratica che ti cambia la vita. Ci vediamo in giro e ancora grazie. Mariarita

  • paola
    7 Maggio 2018 (22:53)
    Rispondi

    Grazie, sono tutti interessanti gli spunti che ci hai fornito e l’utilizzo di spezzoni di film, per integrare l’acquisizione di certi concetti, lo trovo fantastico, grazie con il cuore.

  • Katia
    23 Settembre 2020 (18:19)
    Rispondi

    Mi ha molto colpito la prima domanda che riguardava la mamma con il figlio in adolescenza…in particolare la frase di risposta “tutte le volte che abbiamo smarrito una strada ci è servito per trovarne una migliore” e poi “ama incondizionatamente, senza avere aspettative… rispetta il libero arbitrio”.
    Ecco essere in grado di amare i propri figli per ciò che sono li rende liberi di esprimersi e dare vita ai loro potenziali ma anche di trovare nei propri genitori un “porto sicuro” dove poter condividere ciò che provano senza essere giudicati.
    Poi ho preso appunti sul agire con la “paura nel cuore”… che fa attirare proprio ciò che non vogliamo… non ci avevo mai pensato! “se ti concentri su ciò che manca attivi nella tua vita altra mancanza”… quindi apprendo ed abbraccio il consiglio di non rimuginare, ma lasciare che le coincidenze si manifestino.
    ed ultima chicca.. LIBERATI DALL’ATTACCAMENTO, che sia un obiettivo, una cosa, un pensiero , una persona… l’ispirazione arriva quando la nostra mente si libera.

    Grazie per questi preziosi consigli coadiuvati dalle scene del film.

    Katia

  • Antonietta
    28 Settembre 2020 (19:47)
    Rispondi

    Grazie Virginio! In ogni risposta che hai dato c’è stato un messaggio per me!


Vuoi dire la tua?

Confermando l’invio di questo modulo dichiaro di aver preso visione dell’Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679. Voglio ricevere newsletter ed aggiornamenti. (Visualizza l’informativa sulla privacy)Puoi utilizzare alcuni tag HTML