Perchè film e cartoni continuano a predire il futuro?

Scritto il 31 Gennaio 2020

E’ successo di nuovo. Ancora una volta un cartone ha predetto quello che sarebbe accaduto nella realtà. Sto parlando dell’incidente che purtroppo è costato la vita a Kobe Bryant, il famoso cestista dell’NBA. Nel 2016, per l’esattezza l’11 novembre, andò in onda un episodio della celebre serieLegends of Chamberlains Height” in cui Kobe muore a seguito di un incidente in elicottero:

Guarda la scena su youtube >>> https://www.youtube.com/watch?v=QuugtWvJE6I

 

Ma non è tutto. Tra le altre decine e decine di eventi, i Simpsons hanno previsto anche la diffusione di un “virus asiatico”, non esattamente del “corona virus”, ma  in un episodio del 1993 (episodio 21 della 4° stagione) appaiono dei pacchi spediti dall’oriente contenenti un virus che infetta le famiglie americane.

 

Homer apre la scatola contenente il virus cinese(Episodio 21 x 04)

Non si tiene il conto delle predizioni fatte da film e cartoni, eppure nessuno se ne preoccupa più di tanto:  l’importante è che faccia clamore per un po’, almeno fino alla prossima “coincidenza”.

Cosa c’è dietro davvero?

Teoria del complotto? Piani del nuovo ordine mondiale ? Oppure è “programmazione predittiva” del cinema?

Nulla di tutto questo. Ho già spiegato la verità più vicina alla verità (la vera verità è impossibile da agganciare) nel libro “Filmatrix –Cambia la tua vita grazie al potere nascosto nei film”  (se non hai letto gratis “il capitolo perduto” puoi farlo qui >>> https://www.filmatrix.it/

Ma in questo articolo voglio andare un po’ più a fondo. La risposta al motivo per cui lo “schermo” sembra predire il futuro, la troviamo “pari pari” nel film Tomorrowland. Molti pensano che la sceneggiatura di questo film Disney uscito nel 2015 sia di genere “fantasy” e invece nella trama si nasconde un grande “segreto” di potenza inaudita.

Prima di rivelarvi il perché, se ancora non bastasse, pochi sanno che il suicidio dell’attore Robin Williams era stato raccontato in un episodio de “ I Griffin” uscito qualche ora prima che avvenisse davvero. Oppure che la gaffe agli Oscar nell’anno in cui salì sul palco il cast di Lala Land anziché quello di Moonlight , era stata predetta qualche mese prima dal cartone “Bojack Horseman“. O ancora che gli incendi incontrollati dell’Alaska avvenuti nel 2019,  sono il soggetto del film “Wildlife” del 2018 (certo gli incendi ci sono sempre stati, ma come mai sono balzati agli onori della cronaca solo dopo che un film li ha sdoganati al grande pubblico?).

 

Volete che continui?

 

Christopher Reeve l’attore che interpretava Superman rimase paralizzato cadendo da cavallo. La settimana prima aveva interpretato un poliziotto paralitico. I Chicago Cubs vinsero le world series nel 2016 dopo quasi un secolo, ma il film “Ritorno al futuro 2 lo ha mostrato sullo schermo nel 1989. “Made in France” è un film che parla di un attentato in una redazione giornalistica francese, e dopo averlo girato, prima ancora che uscisse, accadde l’impensabile in Charlie Hebdo. Dal momento che gli eventi accaduti erano spiccicati, identici, a quelli del film la distribuzione fu bloccata per ben due volte.

 

Volete che continui?

 

Ok mi fermo, per un po’. D’altro canto trovate decine e decine di casi nel libro Filmatrix, e qui non voglio fare elenchi sterili. Voglio invece parlarvi del perché Tomorrowland ha svelato all’umanità intera come avvengono i fatti, ma sembra che nessuno se ne sia accorto. Veniamo a noi.

Casey è una ragazza in gamba, sempre pronta a trovare la soluzione ai problemi. Prima di ogni altra cosa, lasciate che ve la presenti con questa scena:

 

Per questa sua attitudine positiva, per il fatto di alimentare sempre il lupo buono, nonostante intorno a se il vittimismo brulicasse, viene arruolata a sua insaputa per compiere una missione di fondamentale importanza:  raggiungere un mondo parallelo a quello reale per distruggere un apparato diabolico e infernale, chiamato il monitor.

Per fare questo Casey chiederà l’aiuto di Frank Walker (George Clooney) a suo tempo sbattuto fuori dal mondo parallelo per aver creato una macchina capace di predire il momento esatto della distruzione terrestre. In verità il film è un crescendo verso l’apocalisse: il mondo sta andando a rotoli, le persone sono sempre più violente, il clima è fuori controllo.

Ti viene in mente qualcosa? Si esatto! Quello nel film è uno scenario molto simile al nostro, ed è per questo credo, ci sia un messaggio nascosto, quasi una chiamata per chi ha orecchie, cuore e anima per intendere.

Ascoltate bene il finale di questo film perché è l’esatta risposta che stiamo cercando. E’ la teoria definitiva sul perché i film predicono il futuro, e ci sta dicendo una cosa ancora più importante : non sono i film a farlo, ma noi che guardiamo le immagini a convogliare le emozioni da esse scaturite verso la materializzazione di quelle stesse possibilità . Sembra assurdo? Lo so, ma prima ce ne rendiamo conto, meglio è.

Ascoltami amico o amica, quello che segue è un messaggio importante.

Film e cartoni ci rappresentano, sono un modo per manifestare i nostri pensieri, le nostre regole e tutto quanto appartiene al nostro mondo. Una volta espressi (dalla mente di un regista, di uno sceneggiatore, di un attore), una volta usciti dallo schermo, tali pensieri seminano possibilità. Se trovano terreno fertile e condizioni biologiche adatte per crescere, fiorire e fruttare quei pensieri diventano reali.

Quando una quantità indefinita di persone dà un “peso emozionale” a quel pensiero , l’emozione scarica a terra quella esperienza. Immaginala proprio come un download. *

Riferimenti scientifici li trovi nell’ambito della fisica quantistica. Si veda il paradosso del gatto di Schrödinger

Un pensiero senza emozione è innocuo. E’ come se non fosse stato mai espresso, ma quando una massa di persone si emoziona intensamente, quel pensiero diventa realtà. L’emozione rende “densa” la forma pensiero.  Questo è il motivo per cui buoni pensieri espressi attraverso le immagini dei film e le sensazioni che ne scaturiscono danno maggiori possibilità di migliorare la nostra vita. Se ci pensiamo, anche da un punto di vista spirituale, troviamo corrispondenza nell’espressione “dove due o tre saranno riuniti nel mio nome, io sarò in mezzo a loro”, a mia libera interpretazione : la creazione avviene quando più persone riunite provano la stessa emozione.

Nel film Tomorrowland, alla fine di tutte le peripezie, Casey e Frank si ritrovano di fronte al cattivo della situazione: il Dott. Nix. Grazie a questo incontro decisamente formativo ed illuminante, scopriamo la risposta alla nostra domanda: perché film e cartoni predicono il futuro?

Perché proiettano un’idea in testa alla gente! E quell’idea (se particolarmente controversa, divertente, spaventosa, emozionante, ecc.) diventa realtà. Ho ampiamente parlato di questa teoria (mostrando decine di esempi) nel libro Filmatrix.

Ora ti prego di seguire passo passo il dialogo della scena con le mie considerazioni in corsivo e tra parentesi. Ti assicuro che la comprensione del messaggio ne verrà amplificata.

Casey : Proiettare un’idea in testa alla gente ? […] Tu piratavi il segnale, come facevi?

Frank: Ci passa tanta di quella energia che una radiolina la capterebbe. Basta trovare la giusta frequenza.

[basta spostarsi su un’altra frequenza per vivere una vita completamente diversa, il problema è che fin tanto che la massa è sintonizzata su basse frequenze rispondenti ad emozioni come terrore, paura, sgomento, il mondo cambia solo per te che ti sposti su frequenze più alte, mentre tutto il resto galleggia sulla melma. Inevitabilmente, però, l’ambiente con le sue vibrazioni influenza anche la tua isoletta felice. Questo è il motivo per cui ognuno di noi deve tendere ad influenzare positivamente anche gli altri, fino a quando la massa critica non farà pendere la bilancia dal lato positivo]

Casey : Captavi il segnale da un’altra dimensione […]  Ma se non si limitasse a predire il futuro? E se il monitor fosse solo una spinta gigante? Ma invece di farti pensare positivo, ti fa pensare negativo e sta convincendo il mondo a nutrire  il lupo sbagliato. Dobbiamo spegnerlo subito.

[ Se ancora non si fosse capito, il monitor è l’insieme mediatico costituito da film, trasmissioni media, giornali, social, anche alcune storie e libri, e qualsiasi cosa “ti convinca” a nutrire “il lupo sbagliato”. Attenzione! Questo è un passaggio fondamentale: “ti convinca” presuppone che a nutrire il lupo, alla fine, sei sempre tu. Sei tu che decidi quale lupo nutrire.  E’ piuttosto semplice arrivare a comprendere cosa sia dalla parte giusta e cosa dalla parte sbagliata. Basta chiederlo alla nostra coscienza, basta individuare la luce e riconoscere il buio ]

Frank: Il monitor agisce da antenna, non solo  riceve tachioni, prende un possibile futuro e…

Casey: Lo amplifica trasmettendo come un feedback continuo

Frank: È una profezia auto realizzata

[ direi un cane che si mangia la coda, per questo nonostante le buone intenzioni con cui si diffondono immagini violente, o semplicemente episodi di ingiustizia, immagini che riguardano la scellerata deriva verso la quale l’umanità sta procedendo, guerre, carestie, bambini in pelle e ossa che non hanno nulla da mangiare, plastica che invade gli oceani sterminando intere specie di pesci, sangue, irresponsabilità sociale, bullismo, femminicidi, giornate della memoria ecc. ecc, RIPETO: NONOSTANTE LE BUONE INTENZIONI, tali immagini e condivisioni finiscono per peggiorare il problema. Sei buono o buona,  vuoi la pace nel mondo, vuoi il mare pulito, la gentilezza per le donne, ecc., ma se diffondi immagini per “denunciare” stai aiutando il lupo sbagliato a crescere. Stop! Non c’è da replicare ]

Casey :Ma non solo mostra alle persone la fine del mondo, ripropone l’idea più e più volte fino a quando non viene accettata

Frank: E’ una bomba a tempo e l’abbiamo innescata noi.

Casey:  Abbiamo ancora 58 giorni per cambiare le cose, ma niente servirà finché il monitor è acceso.

David : Devo presumere che la sua conoscenza della fisica tachionica è alquanto lacunosa. Spegnere il monitor è impossibile non c’è il tasto OFF

 [ Probabilmente è vero. Non esiste un tasto OFF. Non possiamo spegnere le TV di tutto il mondo, non possiamo convincere tutti i giornali, i blog, i media a non diffondere immagini violente sui social e non possiamo evitare che le case di produzione distribuiscano film violenti, horror o forieri di emozioni negative. Non possiamo. O forse si? Facciamo un esempio. Se domani mattina uscisse la notizia che la merendina con quella farcitura è nociva per la salute, e tutti cominciassero a parlarne fino a far diventare virale l’evento, secondo te cosa accadrebbe ai consumi di quella merendina? Crollerebbero giusto? E cosa sarebbe costretta a fare l’azienda produttrice? A smettere di produrre la merendina con la farcitura. Spero l’analogia sia chiara. Forse  non possiamo spegnere le TV di tutto il mondo, ma possiamo smettere di guardare la nostra. Possiamo oscurare chi condivide immagini violente o che trasmettono emozioni negative, anche se con tutte le buone intenzioni. Siamo noi ad avere il potere. Da oggi in poi possiamo fare nostra questa convinzione : le multinazionali (anche quelle mediatiche) producono ciò che compriamo. Se non comprassimo “paura”, sarebbero costrette a produrre “amore”. A tal proposito di invito a seguire le iniziative del Gruppo Filmatrix qui >> GRUPPO

David Nix : Facciamo un’ ipotesi , se tu avessi sbirciato il futuro e fossi spaventata da ciò che hai visto? A chi passeresti l’informazione ? Andresti dai politici ? Dai capitani d’industria ? E come li convinceresti ? Coi dati? Coi fatti? Auguri!  Gli unici fatti che non metteranno in dubbio sono quelli che ungono gli ingranaggi e fanno entrare i soldi. Ma se, ci fosse il modo di evitare l’intermediario e mettere le notizie essenziali direttamente nella testa di ognuno di loro? Le probabilità dell’annientamento generale crescevano a  dismisura. L’unico modo per fermarlo era mostrarlo, dovevamo spaventare gli uomini. Quale essere umano ragionevole non si sarebbe infiammato nel vedere la potenziale distruzione di ciò che conosce e ama .Per salvare la civiltà io avrei mostrato il suo crollo.

[ L’errore che ha commesso Nix (del quale ha però approfittato) è stato quello di mostrare l’orrore pensando che accrescesse la consapevolezza. E’ lo stesso errore che fanno milioni di persone, in buona fede: mostrano, diffondono, parlano di quello che non va alimentandolo e facendolo crescere. E’ necessario ricordare che il nervo ottico trasmette le informazioni al cervello  25 volte più velocemente degli altri sensi. Tali informazioni finiscono nell’amigdala, responsabile delle emozioni primordiali, che innesca reazioni di lotta o fuga. Qualsiasi immagine condivisa sul web ha un impatto su chi la guarda.]

David Nix : Come credi che sia stata recepita questa visione? Come credi che abbiano risposto alla prospettiva del disastro imminente? L’hanno trangugiata come un bignè al cioccolato, non hanno avuto paura della loro fine. L’hanno riconfezionata. Te la puoi godere come videogioco, in tv, con un libro, in un film…

Il mondo intero ha abbracciato con entusiasmo l’apocalisse e si è lanciato verso di essa con un abbandono godurioso …Nel frattempo la vostra terra si sbriciolava intorno a voi; ci sono epidemie da una parte di obesità e di fame dall’altra, come te lo spieghi?

Api e farfalle cominciano a scomparire, i ghiacciai si sciolgono, le alghe si moltiplicano… dappertutto. Il canarino nella miniera di carbone è morto stecchito e voi non vi accorgete di niente.

In ogni momento c’è la possibilità di un futuro migliore ma non volete crederci e poiché non ci credete non fate quello che è necessario perché diventi realtàPerciò rimuginate sul terribile futuro e vi rassegnate ad esso. Per una ragione. Perché quel futuro non vi chiede di fare niente. Oggi.

[ Cari signori, Nix ha ragione. Ha soltanto mancato di dire che quest’atteggiamento vittimista così diffuso, ha delle cause biologiche difficili da cambiare. Se l’umanità trae una certa “scarica di piacere” dalle cattive notizie, dal dolore e dalla paura, l’origine risiede nella dipendenza da alcuni ormoni, che il nostro cervello ha sviluppato nel tempo. In sintesi non è il nostro atteggiamento volontario a cercare continuamente brutte notizie sui social, a simpatizzare con le vittime, a ricavare piacere dalla violenza, ma una spinta inconscia del nostro sistema nervoso per procurarsi una scarica di adrenalina, cortisolo e istamina. Siamo diventati dipendenti da tali  neurotrasmettitori, allo stesso modo in cui lo siamo diventati da caffeina, zucchero, carboidrati, ma anche da gioco d’azzardo, stupefacenti, medicinali  ecc. ecc. Il meccanismo delle dipendenze è molto simile, cambiano effetti e cure. Insomma il nostro meccanismo biologico regge il gioco dei media, in una reazione causa-effetto difficile da spezzare. Allora cosa fare? ]

David Nix : Quindi si. Noi abbiamo visto l’iceberg. Abbiamo avvertito il Titanic. Ma voi gli siete andati addosso lo stesso; a tutto vapore. Perché? Perché voi volete affondare. Vi siete arresi. Non è del monitor la colpa. Ma vostra.

[E’ davvero così? Ci siamo arresi? Io penso di no. Penso che ci sia un manipolo di persone che conosce tali meccanismi, che ogni giorno fa della “scelta” l’arma più potente a sua disposizione. Queste persone, tra cui tu che leggi, hanno capacità di immaginare il domani così come lo vogliono e grazie a questa “visione” adattano i comportamenti oggi, nel presente.]

Non sono molti, ma bastano. E’ grazie a loro che le frequenze benefiche possono diffondersi. E’ grazie al loro esempio se le prossime generazioni cambieranno il mondo. Hanno già spento il monitor sbagliato, hanno accesso quello giusto. Riconoscono quando il segnale è piratato dal “potere oscuro” e non gli danno attenzione, volgono gentilmente il loro sguardo verso la luce per nutrire il “lupo giusto”.  Qual è il lupo giusto?

Dai non dirmelo. Non dirmi che non sai riconoscerlo. Chiudi gli occhi, porta l’attenzione dentro di te, e senti il lupo giusto, è sempre lì con te e proprio adesso può darti la forza di cambiare le cose e diffondere il tuo messaggio di speranza.

Per ora, amico o amica, il mio lupo ringrazia il tuo, appartengono alla stessa famiglia.

Ti lascio con il finale di Tomorrowland, affinché almeno per questa volta, “il monitor” trasmetta il segnale giusto, ma ricorda che se sei arrivato/a fin qui hai una missione: fare in modo che le persone siano sempre più consapevoli di questi meccanismi, si sveglino dalle loro automazioni inconsce e diventino sempre più capaci di scegliere.

 

Ci rivediamo in giro

Virginio

p.s.: per scrivere questo articolo ci ho messo 3 giorni, tra verifiche, montaggi ed editing. Perché lo faccio? Perché mi ritengo appartenere a quel manipolo di persone che vogliono cambiare il mondo in meglio. Per questo ti chiedo una condivisione, affinché il mio lavoro non cada nel nulla ma arrivi il più lontano possibile. Grazie






78 Commenti a "Perchè film e cartoni continuano a predire il futuro?"

  • DORINA CAVALIERI
    31 Gennaio 2020 (10:57)
    Rispondi

    Quanta verità… oggi ho letto il tuo articolo non a caso… in questi ultimi giorni questo é proprio l’atteggiamento che avevo deciso di adottare. Aprivo i social e dopo 5 minuti ero già addolorata e furibonda ed avevo già condiviso le peggiori brutture…
    Ho già deciso di smettere e sto oscurando tutte le persone che trasmettono queste informazioni, piano piano, tutto i giorni qualcuna.. sto già meglio. Grazie!!!!

    • Angy
      17 Febbraio 2020 (9:14)
      Rispondi

      Grazie mille! Condivido pienamente e riguarderò con più attenzione qst film. Pensiamo positivo nonostante tutto! E soprattutto mai, dico mai pensare che sia inutile. Sarebbe il primo passo verso il fallimento!! Grazie 😊🌈

  • Marina Costa
    31 Gennaio 2020 (11:01)
    Rispondi

    Molto bello ed interessante, ancora non l’ho finito di vedere tutto, ma lo farò al rientro, intanto volevo ringraziarti!

    • Rita
      31 Gennaio 2020 (16:36)
      Rispondi

      Quindi che film potrei guardare per accendere un positivo la ricerca di un lavoro adatto alla mia professionalità e predisposizioni? Qualcuno può aiutarmi? Sono un po depressa e negativa.

      • Cristina
        3 Febbraio 2020 (8:41)
        Rispondi

        Leggi il potere del cervello quantico 😉

        • Michelina D'Anteo
          3 Febbraio 2020 (14:04)
          Rispondi

          Grazie per quello che fai, sono tutte considerazioni che mi vengono spontaneamente in mente, ma in modo frammentato; grazie a te mi si sono organizzati in modo sequenziale. Terrò con me il tuo scritto, da rileggere ogniqualvolta il lupo della disperazione prenderà il sopravvento. La strada è lunga e tutta in salita, siamo in tanti, ma non siamo coordinati, troppo distratti, difficile restare centrati, ma è giunto il tempo di cominciare a organizzarci, come una nuova resistenza, quella finale e decisiva.

          • Sandra C
            4 Febbraio 2020 (10:12)

            Ciao, nulla arriva per caso….stamattina mi sono alzata con una otite terribile, ieri ho ascoltato un audio che mi ha fatto paura, ma era giusto, molto giusto, ma ne ho avuto paura, parlava, per l’appunto del cambiamento che deve avvenire dentro di noi. Sapevo che era giusto, ma mi faceva paura. È la paura dell’incognita che ci frega. Ho capito ! Il tuo articolo mi ha confermato che restare nel conosciuto anche se non piacevole , non giusto non porta a niente, lamentarsi , arrabbiarsi non serve a niente. Nutrirsi di cose positive, belle, dolci, mi/ci trasformerà. Grazie del tuo articolo che è molto profondo e deve diventare virale. Sandra C

          • Anna maria
            10 Febbraio 2020 (9:17)

            Meraviglioso e vero il tuo articolo che Dio ti benedica e ti sostenga sempre. Un abbraccio di cuore.

        • Nicoletta
          10 Febbraio 2020 (15:23)
          Rispondi

          Sto leggendo il potere del cervello quantico, e che dire…nulla a caso.bisogna spegnere le tv e leggere di piu

      • anid albixi
        21 Febbraio 2020 (7:48)
        Rispondi

        interessantissimo grazie xaverlo scritto è anke tt ciò ke penso ma detto benissimo quasi fosse una lettura dei miei pensieri.Grazie Virginio speriamo ke mlt inizino a nutrire il lupo giusto xtutti.(Virginio e?Sei anke du fcbk?)grazie lo skermo nn lo è può spegnere xke crea contatti importanti.Grazie a scegliamo tutti.

    • Samantha Bruni
      1 Febbraio 2020 (10:07)
      Rispondi

      Grazie. L’avevo dimenticato. Mi sono lasciata travolgere da immagini, storie ed emozioni negative per troppo tempo.
      So cosa sento in fondo al mio cuore. È nitido e trasparente. Inizio oggi a cambiare le mie abitudini e smetto di nutrire il lupo cattivo ma quello buono. Grazie davvero

      • Sabina
        1 Febbraio 2020 (21:25)
        Rispondi

        Bellissimo! Grazie per averlo espresso così chiaramente. In molti ci eravamo arrivati, ma non da riuscire a esprimerlo in modo così efficace. Grazie di cuore!! E provvedo a girare

        • Carlo Toni
          2 Febbraio 2020 (19:20)
          Rispondi

          Sarà da subito la metà che mi prefiggerò: pensare positivo per instillare luce, colore e positività nel mio prossimo

          • Luca
            2 Febbraio 2020 (21:01)

            Mio nonno mi diceva sempre di spegnere la tv sopratutto i telegiornali mentre si mangia….

        • Mrosa
          2 Febbraio 2020 (23:20)
          Rispondi

          Roberta ti auguro intanto ti trovae in bel/Buon lavoro. E lo troverai sicuramente!

      • Teresa Tolomeo
        1 Febbraio 2020 (21:50)
        Rispondi

        Caro Virginio, grazie di cuore per tutto quello che fai. Cerco di fare la mia parte, non guardo TV da un paio d’anni perché non mi piacciono tutte le cose negative, programmi dove i valori non esistono più, si dà energia e ampio risalto a tutte le brutture che la razza umana è in grado di fare. Nel mio piccolo evito di diffondere notizie tragiche o allarmanti, non voglio neanche sentirle ma vedo che le persone intorno a me sembrano provare un piacere immenso nel seguire e commentare il tutto e a me dicono che voglio nascondere la testa sotto la sabbia, ma non è così. Le notizie arrivano anche a me ma evito di leggere e soprattutto non le condivido. Non so se questo mio modo di essere possa aiutare a far diventare il mondo un posto migliore, ma ci provo. Un abbraccio

        • Cristina
          2 Febbraio 2020 (8:40)
          Rispondi

          Buongiorno Teresa. Dal mio punto di vista, anche per quanto riguarda la TV, vale lo stesso principio, la scelta di quale lupo nutrire (quale trasmissione guardare).

      • Mrosa
        2 Febbraio 2020 (23:28)
        Rispondi

        Grazie Virginio per queste tue riflessioni che confermano quello che da tempo penso anch’io. E funziona

      • Marco Girotto
        9 Febbraio 2020 (14:32)
        Rispondi

        Imago. Una immagine ci muove verso, una emozione ci spinge, ci induce, a memorizzare attraverso elementi biochimici. Ma senza esperienza diretta ne l”immagine falsa di un video, ne il sogno, perdono di intensità, e di valore vitale. Colui che vive e si muove si sporca, esperimenta, gode del contatto della terra, dell’acqua, dell”aria che lo accarezza, colui che si ferma, invece sogna e si muove verso un sogno impossibile, irreale, chimera, e cosi si muore nel sole… ma si ricade nel fiume della vita, fatta di acqua e di vera memoria. Marco Girotto

    • Emiliano
      8 Febbraio 2020 (1:29)
      Rispondi

      Grazie Virginio, sto giusto leggendo un libro che parla proprio di questo e ti ringrazio di diffondere queste informazioni, sicuramente aiutano le persone a crescere e a cambiare le proprie “abitudini emozionali”…. Siamo noi la differenza, e dobbiamo condividere questa conoscienza con il pianeta, in questo modo possiamo cambiare le cose.

    • Rosabelladonna Bonadonna
      18 Febbraio 2020 (6:57)
      Rispondi

      Non guardo la tv da anni perché ogni volta che accendevo diventavo furibonda.. Per quanto assurdo possa essere quello che ho letto condivido pienamente grazie per diffondere

    • Raffaela
      20 Febbraio 2020 (22:03)
      Rispondi

      So esattamente di cosa si tratta… io stessa ne ho constato in prima persona l’effetto. Ciò che disegnamo, immaginiamo, creiamo con la mente e fissiamo, corredato di intense emozioni in immagini, racconti ecc.. prima o poi si verifica nella realtà. Siamo immersi in una sostanza essa ha molte proprietà..

    • Andrea
      22 Febbraio 2020 (11:41)
      Rispondi

      Inconsciamente, e poche volte più esplicitamente, parlando, così, in casa, dicevo che è la fantascienza, scrittori, registi, il vero motore della realtà del mondo… anzi, quelli che predicono il futuro… detto così, più o meno, ma già da adolescente. Devo dire che, sì, sui social, messaggi come quelli animalisti, li evito, non quelli di bullismo, per esempio, li ricondivido, pochissime volte, ma lo faccio. Alimento la paura? Il lupo malvagio? Non lo so, ma intanto, è un argomento che mi riguarda da vicino. In ogni caso, Tomorrowland è un film che voglio recuperare (come se ce ne fossero pochi, da recuperare, e come se non ne avessi visti e posseduti abbastanza… ho una videoteca piena xD). Permettimi: di articoli così, ce ne sarebbe ancora più bisogno… anche così si alimenta il lupo buono.
      Ad essere sincero, alla domanda quale lupo vince, avrei risposto nessuno dei due. Non c’è vincitore, né sconfitto. C’è solo lotta “eterna”, perché ognuno vuole prevaricare su l’altro, eterna finché non crollano tutti e due, alla sola prova che è una lotta inutile, e serve soltanto a dimostrare che hanno speso le loro energie, solo per combattersi a vicenda. Nient’altro che questo.

  • Leonardo
    31 Gennaio 2020 (11:25)
    Rispondi

    M. I. C. I. D. I. A. L. E….. Grazie

    • Nela
      31 Gennaio 2020 (13:08)
      Rispondi

      Complimenti , complimenti , complimenti .
      Grazie

      • Sofia
        1 Febbraio 2020 (16:00)
        Rispondi

        Mi hai toccato. Sono una custode di lupi buoni, in crisi per motivi personali: niente di catastrofico, intendiamoci, e mi è stato utilissimo leggerti. Non puoi immaginare quanto ne avessi bisogno e ti ringrazio 😊

    • Valentina
      31 Gennaio 2020 (21:48)
      Rispondi

      Grandioso. Grazie per il tuo contributo a questo mondo. Ci rivediamo in giro!

      • Claudia Rossi
        3 Febbraio 2020 (12:23)
        Rispondi

        È un articolo assolutamente meraviglioso, Grazie!!!

      • Eron
        21 Febbraio 2020 (11:24)
        Rispondi

        Grazie infinite per ciò che stai facendo
        All fine di promuovere una coscienza sociale di Amore e Saggezza.

    • Roberta
      1 Febbraio 2020 (0:38)
      Rispondi

      Bellissimo!!! Tutte le teorie condensate in una unica e semplice verità. Facile da capire per tutti..o almeno per chi vuole.. .. Io ho perso il lavoro un anno fa e sto facendo una vita molto poco sociale.. E così mi sono un po… disintossicata e resa conto che stare in mezzo alla gente è diventato davvero difficile.. Sono tutti arrabbiati o depressi e col dente avvelenato… Sui social si litiga di continuo e a volte litighi pure con amici reali (una cosa che non succederebbe in una conversazione reale o quantomeno si spegnerebbe velocemente).. E così ogni tanto” rimuovo” dalle amicizie chi non fa altro che fomentare zizzania e ho smesso di frequentare chi mi appesantisce….Condividere la storia del lupo è a volte difficile e credo che ognuno abbia il suo karma con cui fare i conti.. Ma spesso sorridere ed essere gentili o fare un complimento già può essere un primo passo per abbattere qualche sottile barriera… C è bisogno di Amore…. Iniziamo da qualche parte.. In primis da noi stessi.. Magari non salviamo il mondo ma possiamo aggiustare la nostra incasinata vita… Grazie mille per la condivisione è sempre fantastico leggerti!!!

      • Tiziana
        1 Febbraio 2020 (23:34)
        Rispondi

        Grazie 🙏
        Non solo condivido appieno ciò. che affermi ma trovo davvero Stupendo che sempre più persone lo Facciano :🥰🥰🥰🥰🥰 dai che ce la possiamo fare a migliorare questo Pazzo Mondo in questa Vita 😅😜🤩

    • Antonella Tessari
      2 Febbraio 2020 (8:56)
      Rispondi

      Grazie, il tuo messaggio arriva dritto al Cuore
      .

  • Barbara
    31 Gennaio 2020 (11:36)
    Rispondi

    Ci sono anch’io! Grazie Virginio!!! Utilizzo un oggetto (funzione spilla) che porto sempre con me e mi ricorda e aiuta a passare per la “porta stretta”, l’Adesso Eterno, dove l’Essere/Lupo, riceve e dona Pace Gioia Amore. L’Ego/Lupo si trasmuterà in Luce!!!

  • Lunetta Maga
    31 Gennaio 2020 (12:11)
    Rispondi

    Ho “bevuto” tutto d’un fiato il tuo articolo. Ho sentito un emozione incredibile leggendolo, guardando le immagini proposte. Non posso che ringraziarti per il tuo lavoro, sento di incamminarmi su un sentiero di nuova luce, di cui ho bisogno. Spero di essere tra i tanti che apporteranno il cambiamento! Grazie!!!

    • Denis prete
      31 Gennaio 2020 (17:01)
      Rispondi

      Di tutto questo ne hanno già scritto personaggi come david icke nel risveglio del leone e altri autori …il problema sta nelle persone asuefatte dal dolore e dalle menti chiuse

      • Sylvie-Carole Humphreys
        1 Febbraio 2020 (14:29)
        Rispondi

        Grazie per questo article che definisce esattamente ciò che provo. Oggi volta che vedo la proposta di qualche film catastrofico mi chiedo come mai le personne non si rendono conto di aumentarela nicola di Petra e disperazione. io non sono una fanatica dei social. Ho un gruppo di amici e di conoscenti con I quali condivido le cose belle che trovo in rete e ce ne sono tante: persone, animali che compiono gesti di aiuto e di amore verso altri esseri che siano della loro razza o meno : animali verso altri animali o umani e vice versa. Non guardo telegiornali, ascolto I titoli e se c’e qualcosa che ritengo importante lo guardo. Mi rifiuto di guardare o leggere dei litigi o insulti continui dei nostri politici. Mi piace leggere delle cose belle che le personne fanno o creano per migliorare l’ambiente, le relazioni ecc.
        Nel mio piccolo merci di nutrire il lupo di Luce e speranza. Grazie grazie grazie.

    • Alessandra
      1 Febbraio 2020 (13:50)
      Rispondi

      Grazie. Si è risvegliata in me la voglia di sognare.

  • Antonio
    31 Gennaio 2020 (12:16)
    Rispondi

    Come dire non fermiamoci alla bellezza già creata dalla natura ma creiamo la Bellezza Seconda che solo l’Uomo può creare, se lo decide.

    • Nicoletta Puppo
      1 Febbraio 2020 (11:54)
      Rispondi

      Grazie Virginio 😊✨ mi hai trasmesso un “senso”… che mi aiuta e sostiene nel continuare il mio impegnativo percorso nella tua stessa direzione… anche se con modalità diverse… Fa bene ogni tot vedere che l’Universo mi manda in qualche modo la sua approvazione… Oggi quel messaggero sei stato tu…grazie ancora 🤩
      Per caso organizzi anche conferenze o seminari in giro x l’Italia? Verresti in Sardegna…?

  • Emanuela
    31 Gennaio 2020 (12:23)
    Rispondi

    Presente. Ci sono anch’io!
    Grazie di cuore Virginio! Mi sento in buona compagnia, nutrita e amata e con la porta della speranza aperta. Mille volte grazie.

  • Marco Scanu
    31 Gennaio 2020 (12:46)
    Rispondi

    Bravo. Finalmente il pensiero positivo, lunica speranza per un uomo nuovo e per un mondo nuovo!

    • Giusy La Barbera
      2 Febbraio 2020 (2:36)
      Rispondi

      Anche io ho sperimentato questa grande verità segreto meraviglioso che attuandolo tutti possiamo cambiare anzi nulla c’è da cambiare solo i nostri comportamenti solo quelli. Grazi a chi sta già proponendo di allargare questo gruppo nella gioia grazie soprattutto a Virginio De Maio, si io sto con voi e tanti altri verranno.

    • Morena
      5 Febbraio 2020 (16:59)
      Rispondi

      Grazie Virginio
      Il tuo impegno lavora alla LUCE e con il tuo scritto hai ILLUMINATO l’oggetto che non avevo ancora del tutto chiaro.
      Grazie, grazie, grazie
      A ri-leggerti presto

  • Ivonne Teneggi
    31 Gennaio 2020 (13:13)
    Rispondi

    grazie Virginio, che Dio ti benedica, grazie dell’aiuto che dai a questo mondo di diventare consapevole, grazie dell’amore che metti in ciò che fai e che arriva direttamente ai nostri cuori, grazie della voglia che trasmetti di rendere questo mondo e questa vita degna di essere vissuta con gioia, amore, e fiducia..

  • Patricia Doglioni
    31 Gennaio 2020 (14:21)
    Rispondi

    Una volta un mio caro amico mi disse…. “TU DECIDI” e preso coscienza della dimensione e rilevanza di quelle parole la mia vita cambiò rotta, divenni autrice e protagonista della mia vita. Con il costante sostegno di NAM MYO HOREN GHE KYO! GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!! 🙏♥️

  • Maura
    31 Gennaio 2020 (14:40)
    Rispondi

    Virginio caro è da un po’ che non seguo più le brutture che ci vengono propinate, adesso ho una marcia in più, condividere questo tuo articolo con un numero sempre maggiore di anime in cammino. Grazie di cuore, come sempre ♥️

  • GIUSEPPE SETZU
    31 Gennaio 2020 (16:30)
    Rispondi

    UNIAMOCI IN UN GRUPPO DOVE SAPERE CHE FREQUEZA HANNOI PARTECIPANTI, SARA’ UNA SINFONIA FANTASTICA QUANDO ENTREREMO DENTRO PERCHE’ FUORI ……………………………….
    COME LO VOGLIAMO CHIAMARE ? IO PROPONGO HERTZFRATTALE

  • gerasti giuseppina
    31 Gennaio 2020 (17:40)
    Rispondi

    Bravissimo , grazie la penso anch’io cosi’.

  • Mariarita
    31 Gennaio 2020 (20:47)
    Rispondi

    adesso ho visto che potevo lasciare il commento qui invece che su fb…be poco male copio e incollo: GRAZIE Virginio, letto , guardato, condiviso! E’ già da tempo che ho preso coscienza di ciò che descrivi nell’articolo e condivido ogni parola. Nel mio piccolo sto facendo proprio quello che viene richiesto…ma ogni tanto ci ricasco e proprio in questi ultimi giorni ho riflettuto su questa cosa. Mi sentivo giù di tono e senza voglia…..era da tempo che non mi sentivo così! Non è “successo” nulla di evidente nella mia vita che potesse aver influito sul mio stato e non riuscivo a riprendermi… allora mi son chiesta cosa è cambiato nella mia routine giornaliera? Risposta: un paio di giorni è piovuto e non sono andata ad allenarmi…. e poi alla sera invece di leggere un tuo libro o di Ivan o della Giovanna G. … una sera mi son messa a vedere serie su Top Crime che come dici tu mi ha preso come una droga… Non vado avanti perché mi sembra chiaro cosa sia “successo” nella mia vita che mi ha tolto energia… già da prima di leggere il tuo articolo, tipo stamane poco prima di pranzo avevo realizzato il tutto e presa la decisione di smetterla con queste visioni. Erano decenni che non guardavo queste schifezze e poi ne ho vista una ed è bastata per ricascarci… Ci tenevo a condividere questa mia esperienza spero di essere stata chiara. Mariarita

    • Anna maria
      16 Febbraio 2020 (8:01)
      Rispondi

      Grazie Mariarita per aver condiviso la tua esperienza. Hai reso l idea di come sia facile ricascare in energie basse.

  • Laura
    31 Gennaio 2020 (22:57)
    Rispondi

    Ho iniziato tempo fa a rendermi conto che qualcosa non andava,che esistevano delle “stonature”,non.ero io quella sbagliata era il.sistema che cercava di spingermi sotto in mezzo al branco…quando ho capito nulla è stato uguale, le notizie , le falsità, gli azzeccagarbugli…tutto stava svanendo.Ho una consapevolezza diversa e continuo ad imparare, cerco di far capire a chi mi sta vicino ad alimentare quel lupo luminoso,non perché i problemi non esistano ma perché in tutti i modi cercano di tenerti sotto, nella paura e nella menzogna.Quando ti svegli tutto cambia completamente e improvvisamente incontri le persone giuste e non sei più sola .

  • Enza
    1 Febbraio 2020 (0:22)
    Rispondi

    Grazie infinite…

  • Martina
    1 Febbraio 2020 (0:44)
    Rispondi

    Si, ok, fino ad un certo punto sono d’accordo con quello che hai scritto. Un’idea, un’immagine, un pensiero, un concetto fa breccia nella mente di una persona, e come un virus si diffonde trasportata da quello che la persona fa, dice o condivide. E’ un ragionamento logico, ci sta. Ma come spieghi la morte di Kobe Bryant? Una persona ha visto l’episodio dei Simpson, ha condiviso/commentato/sparso la voce, e anni dopo l’idea è diventata così virale che lo stesso Kobe Bryant si è lasciato condizionare da quell’idea al punto da sabotare il suo stesso elicottero e uccidersi? E’ questa la parte che a mio avviso non regge in quello che hai scritto.

    • Samantha Bruni
      1 Febbraio 2020 (10:15)
      Rispondi

      Credo che intenda dire che se un’immagine scatena un’emozione e viene ritenuta come possibile qualcosa entra nel sistema.
      E il nostro tempo è relativo, non coincide con quello universale. Pertanto quell’evento emozionante e possibile può manifestarsi nella realtà dopo pochi minuti, dopo giorni o dopo anni

      • Bruna
        1 Febbraio 2020 (20:23)
        Rispondi

        Il mio pensiero è leggermente diverso .
        Un bel film abbastanza veritiero su quello che ho visto ultimamente è Lucy ,dove la protagonista assume suo malgrado una grande dose di una nuova droga che le aumenta le funzioni celebrali. Ora nell apocalisse si parla di grandi catastrofi e di angeli che suonano le trombe (forse il risveglio spirituale di cui si parla molto ultimamente) Per avere un risveglio si dice che occorra attivare la ghiandola pineale ,e da li in poi avvengono dei cambiamenti nella nostra mente che permettono alla coscienza di risvegliarsi. Ora gli artisti usano quella parte di mente creativa in grado di vedere più avanti ,come accadeva nei secoli scorsi ai profeti .scrivono cose che la loro mente vede anche se hanno la coscienza addormentata.
        Il risveglio di coscienza permette di vedere più avanti e prevenire disastri ,oltre ovviamente a nutrire il lupo buono perché i neuroni aumentano e il nostro pianeta è l unico che ci permette la vita .le donne purtroppo venivano uccise anche quando nn c erano i monitor e di violenza nei secoli bui ai voglia quanta ce n era .siamo in tanti la visione di scene violente e anche l ascolto di musica con testi violenti influisce negativamente sul nostro cervello, questo si .la prima fase alchemica è la fase al nero dove si prende coscienza dei nostri difetti .questo si dice avvenga x la coscienza individuale, forse è giusto che avvenga anche per quella collettiva. Del resto negare di avere un tumore nn serve a guarire ,o no ?

        • Valerio Ciappa
          3 Febbraio 2020 (14:26)
          Rispondi

          Complimenti per la sua risposta che mostra un aspetto di riflesso alla teoria della creazione, e a parer mio lei , ha compreso tutt’altro che il significato del blog. Qui si parla di come la coscienza collettiva e’ inluenzata dalla visione d programmi catastrofici. La visione crea pensiero che s materializza( per cui eliminiamo il brutto che c’è e che ci puo far male questo é il succo del dicorso) poi lei aggiunge che il pensiero creativo di validi artisti ha permesso di materializzare opere artistiche di gran pregio, questo è verissimo. Appunto per questo , iniziamo sin da oggi a parlare e dare più valore a bella musica, composizioni artistiche di pregio che descrivono le meraviglie del creato, immagini propense a creare pensieri di stupenda armonia. Eliminiamo totalmente qualsiasi altro imput ( che ci viene propinato sotto forma di informazione, ed in effetti lo è, con risvolti negativi) dico:” Siete in grado di fare ciò, o preferite Barabba?

          • Livia
            4 Febbraio 2020 (16:23)

            Condivido senz’altro questo articolo in cui mi ritrovo totalmente. Grazie per il tuo lavoro!

  • Nadia
    1 Febbraio 2020 (15:59)
    Rispondi

    Splendido! Voglio ringraziarla per questo articolo. Dovrò rileggerlo per comprendere meglio, anche se a grandi linee il succo è stato recepito. Condivido volentieri e dico che, già da un po’ le notizie funeste mi appesantiscono. Penso di cominciare fin d’ora a fare repulisti attorno a me. Un abbraccio e grazie! Nadia.

  • Cris
    1 Febbraio 2020 (17:17)
    Rispondi

    Grazie Virginio! Ci stavo cascando anch’io che da anni ho buttato la televisione…ci volevi tu per rinfrescare queste idee positive :-))

  • Maria Grazia Algisi
    2 Febbraio 2020 (9:37)
    Rispondi

    ***In ogni momento c’è la possibilità di un futuro migliore … e poiché non ci crediamo non facciamo quello che è necessario perché diventi realtà.***
    .LO DICO SPESSO …. dobbiamo crederci nel cambiamento … lo vedo ogni giorno intorno a me … le persone leggono solo notizie negative .. guardano tg e programmi dove le notizie sono solo catastrofiche … e poi le raccontano e vedo le loro vibrazioni diminuire .. si ammalano .. sono tristi .. arrabbiati .. e molte volte aggressive ….
    OK va forse bene essere informati su quello che accade … ma poi bisogna gettarlo nel bidone della spazzatura e affrontare la vita con un sorriso sulle labbra e parlare in positivo raccontare cose piacevoli essere positivi … anche se alle volte non è proprio facile …MA DOBBIAMO FARE IL POSSIBILE X CONTAGIARE DI POSITIVITA CHI NON CI RIESCE DA SOLO … tanto Amore a tutti ed anche a me …. un caloroso abbraccio e un GRANDE GRAZIE A TE VIRGINIO che ci stai aiutando in questo cammino verso un prossimo pieno di positività x tutti 😍😍😍

  • Filmatrix Weekly
    2 Febbraio 2020 (22:55)
    Rispondi

    Grazie Virginio grazie di cuore. Un allenamento quotidiano per un mondo migliore e per questo ho attaccato al frigorifero la frase di Einstein. Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è altra via. Questa non è Filosofia, questa è Fisica. Se vuoi star bene la tua anima il tuo cuore il tuo corpo vanno nutriti con cose “buone”. Grazie ancora ne farò tesoro Sabrina

    • Ivana Zardin
      3 Febbraio 2020 (19:26)
      Rispondi

      Grazie per aver riportato l’attenzione sul giusto approccio alla Vita. Che la Gioia che portiamo in noi possa fiorire continuamente ed inondare il mondo.

  • Franca
    3 Febbraio 2020 (8:55)
    Rispondi

    È vero che la nostra mente crea e ascoltare buona musica iniziativa alla Tubular Bells, Bach e Mozart fa alzare le vibrazioni, i pensieri e la nostra visione del futuro. È altrettanto vero che il potere ha il denaro che corrompe chiunque non sia incorruttibile, quindi la maggior parte della popolazione mondiale! Se i film, le dichiarazioni dei potenti rivelano spudoratamente le malefatte alla Prodi, Monti e Bill Gates, è voluto e necessario perchè accumulerebbero karma e dovrebbero ripartire dalla prima reincarnazione con la memoria del vissuto! Io auspico prima possibile vadano tutti in gattabuia come sterminatori del popolo che hanno plagiato.

  • Giuseppe
    3 Febbraio 2020 (9:14)
    Rispondi

    Grazie Virginio

  • Rosa
    3 Febbraio 2020 (10:03)
    Rispondi

    Come secondo nome mi è stato dato SPERANZA e sono certa che la mia missione sia quella di portarla ovunque. Vi assicuro che molto spesso mi sento dubbiosa ed abbattuta, sommersa dall’energia negativa di moltissimi, anche i più vicini che non cerco più di convincere che siamo noi i creatori di noi stessi e quindi del nostro pianeta, ma ogni volta che entro in me stessa sento che essa è lì con me e non mi abbandona ed è una grande forza. Grazie, la condivido con voi e con tutti i giovani che sono la nostra concreta speranza.

    • Lorenza Barbieri
      3 Febbraio 2020 (22:46)
      Rispondi

      Quindi ad esempio, dato che questa sera sto vedendo una trasmissione dove parlano della velocissima moria di api farfalle insomma di impollinatori e che la causa sia l’uso di pesticidi sempre nuovi, significa che sapere cosa sta succedendo – purtroppo negativo- si diffonde da me ad altre persone – perché io ne parlo- e cosí via, tanto da provocare visione negativa dei fatti e causare solo involuzione – in negativo- in tutte le menti di tutta la terra che alimentano negatività e quindi tutto si involve al negativo? Quindi questo modo nutre solo cose e comportamenti negativi che continuano a permettere avvenimenti negativi in economia, in agricoltura ecc. come un onda negativa che travolge tutto? Quindi il male attira solo male e il bene attira solo bene? Forse é cosí, ma il male si contrappone da sempre al bene é una lotta continua dai secoli: alimentare il male porta solo altro male? Io nel mio piccolo come tante altre persone, si cerca di portare amore e aiuto a vicenda quindi il bene, ma il male porta avanti il suo male. Il progresso quindi é proiettato maggiormente al male perché da anni pensiamo o ci facciamo manipolare da pensieri negativi? Sí é vero che siamo influenzati da paura e negatività in crescendo, ma con il nostro bene innato dobbiamo prendere coscienza e praticare il bene a cui si opporrà sempre e in modi più o meno intensi il male.

  • Cinzia
    3 Febbraio 2020 (12:00)
    Rispondi

    Salve, sono d’ accordo per quanto riguarda il virus o “problematiche” generali ma ASSOLUTAMENTE NO per quanto riguarda le cose PERSONALI. Se una singola persona muore o decide di suicidarsi o parte per la Luna, è lei la sola ed unica creatrice della sua realtà, gli altri non possono condizionare il tuo destino a meno che tu non ti faccia condizionare da quello che loro dicono. Ognuno ha la possibilità di fare le proprie scelte e di decidere a cosa dare potere nella propria vita oppure no, non sono gli altri a decidere nemmeno se lo vogliono e nemmeno se sono in milioni. Per questo motivo il malocchio non ha assolutamente nessun potere a meno che tu non creda che te lo hanno fatto e quindi ti fai condizionare dall’ idea. Ma trovo molto improbabile che delle persone note possano farsi condizionare da fumetti o cartoni che li riguardano e per lo più in poche ore.. bisogna stare attenti a dare questi messaggi, questo articolo in linea di massima è buono ma potrebbe far passare il concetto che gli altri possono condizionare la tua vita o addirittura farti morire in qualche modo mentre NON È ASSOLUTAMENTE VERO. E per quanto le cose funzionino così o colà il mio consiglio è quello di evolvere il più possibile cercando una connessione con la vostra anima e di crescere come persone, solo così una nuova consapevolezza potrà quanto prima crescere e aiutare il mondo a cambiare.

    • Claudia
      3 Febbraio 2020 (18:39)
      Rispondi

      Ciao. Tu forse non sei pronta per capire l’argomento dell’articolo.
      Si parla di fisica e non si parla di te ma di noi. Non sono la persona giusta per indirizzarti verso letture di qualche tipo poiché la mia formazione viene da qui e là, incostantemente cresciuta in anni di esperienza e letture. Poi effettivamente non hai neanche chiesto nulla. Hai solo dato un’opinione secondo la tua esperienza.

  • sofia manno
    4 Febbraio 2020 (14:29)
    Rispondi

    Mi hai fatto venire in mente un film del 1978 Circuito chiuso. “Se tu scruterai a lungo l’abisso anch’esso scruterà dentro di te…”: la metafora del regista Montaldo. Flosofia sulla potenza delle immagini.

  • Alessandra
    4 Febbraio 2020 (16:20)
    Rispondi

    Questo è un film che ci può aiutare a nutrire il lupo buono https://www.youtube.com/playlist?list=PLpsx-OJrj6cjl1p3NU-VZZTwk3JwM5NXg

  • Monica
    6 Febbraio 2020 (15:35)
    Rispondi

    Grazie di cuore

    • Marco
      10 Febbraio 2020 (12:19)
      Rispondi

      Marco ,ogni qual volta ve la sentite insieme ad altri amici, riunitevi chiudete gli occhi e poi per 20 minuti , dite a voce alta Io sono Amore noi siamo Amore tutto è Amore, meraviglia delle meraviglie 🦅

  • Orietta
    11 Febbraio 2020 (15:51)
    Rispondi

    Incredibilmente vero. Mi sono venuti i brividi, ma brividi di speranza. Grazie.

  • Emiliano boccia
    11 Febbraio 2020 (23:30)
    Rispondi

    Tutti buoni i commenti letti fin qui a parte che nessuno si é ricordato di quell’uomo semplice che predicava pace e amore guarendo malati e scacciando il male. Solo l’amore salva, e l’amore é Il Cristo.

  • Lucia
    16 Febbraio 2020 (5:40)
    Rispondi

    Grazie di cuore per questo articolo, tra l’altro molto chiaro, semplice e facile da assimilare con i riferimenti al film. Ci sono molte più persone di quello che crediamo che stanno intraprendendo questo percorso di cui parli e crescono sempre di più. Riportiamo il Paradiso in terra. Sin da bambina ho iniziato questa via e passo dopo passo la sincronicità mi sta portando ad unirmi a tutte queste persone, te compreso. 💖

  • NxSfdqiluFZEJCYI
    18 Febbraio 2020 (12:19)
    Rispondi

    xOlPzmpBar

  • TqrdYQiW
    19 Febbraio 2020 (6:09)
    Rispondi

    gSvUtdyOzKRZQC

  • Mauro
    24 Febbraio 2020 (15:40)
    Rispondi

    Scelgo consapevolmente di alimentare il lupo bianco , scelgo il bene per l’umanità tutta , mi impegno consapevolmente a rimanere vigile e concentrato sui miei pensieri di luce e di pace.
    Credo in me stesso e nell’umanità tutta.
    Cosi è cosi è ed è già cosi.


Vuoi dire la tua?

Confermando l’invio di questo modulo dichiaro di aver preso visione dell’Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679. Voglio ricevere newsletter ed aggiornamenti. (Visualizza l’informativa sulla privacy)Puoi utilizzare alcuni tag HTML