Un sogno per domani e Filmatrix Off

Scritto il 30 Ottobre 2020

Ecco un film che restituisce ad ognuno di noi il potere di fare qualcosa per migliorare il mondo. Come sai il 1° Novembre partirà l’iniziativa Filmatrix Off, ma non è necessario partire insieme.

Se dovessi leggere i miei messaggi in ritardo, se tu fossi arrivata o arrivato a Filmatrix dopo il 1° Novembre, non importa! La data non è importante. Ciò che conta è “spegnere tutti i Media per un giorno, e coinvolgere tre amici a fare altrettanto”. 

Perché ? Trovi tutte le motivazioni nel mio video cliccando qui >>> VIDEO , oppure nel mio precedente articolo cliccando qui >>> ISTRUZIONI 

Tornando alla modalità con cui portare avanti questo Movimento di Presenza e consapevolezza vorrei chiarire alcuni punti che appaiono un po’ confusi, vista la mole di messaggi che mi stanno arrivando.

Di seguito trovate le risposte alle domande o obiezioni più comuni.

La soluzione non può essere “spegnere i media”. La soluzione è scegliere giorno dopo giorno cosa guardare e da cosa farsi influenzare.

Verissimo. Ma siamo capaci di farlo? Soprattutto, quante persone sono capaci di farlo? Le persone che ti circondando ne sono capaci? Ecco se le persone che gravitano nella tua orbita si fanno trascinare dalle cattive notizie, dalle pessime immagini, devi sapere che tu non sei al sicuro. Il tuo giardino si riempirà presto di cartacce che non sarai tu a gettare. Paradossalmente non conta quello che fai tu conta quello che fa la comunità perché la tua felicità (su questa terra) dipende strettamente dalla felicità dell’intero sistema. Poi nello Spirito ci sta che meditando e isolandoti tu ti senta bene, ma prima o poi  dovrai riaprire gli occhi e interagire con gli altri.

A tal proposito se “spegnere i media” non è la soluzione definitiva, e ti assicuro che non lo è, bisogna prendere coscienza che la maggior parte delle persone non hanno la tua stessa consapevolezza e Filmatrix Off è un tentativo di “strappare” anime buone dall’inconsapevolezza. Infatti le persone che vogliamo coinvolgere  non sono votate particolarmente alla vita “spirituale”. A questo tipo di persone io non posso dire “da oggi in poi guarda solo quello che ti fa vibrare alto” “scegli da cosa farti influenzare” “usa i media, ma usali con coscienza”, perché non funzionerebbe.

Non hanno strumenti per valutare cosa è giusto e cosa è sbagliato. E’ molto più semplice dire: facciamo questo gioco, una sfida: resisti per un giorno senza accendere TV, telefono, senza guardare film o musica, un solo giorno e poi fammi sapere come ti sei sentito a fine serata.

E’ molto probabile che il benessere sprigionato da una giornata di astinenza dalla tecnologia sia pervasivo e possa innescare un cambiamento duraturo di elevazione della coscienza e che alla fine porterà le persone a scegliere cosa guardare e come utilizzare i media. Allora avremo innescato una vera rivoluzione.

Se non riesco a coinvolgere nessuno posso partecipare solo io? Posso fare la Meditazione della Verità il 2 Novembre?

Certo che puoi farlo, ci mancherebbe. Tuttavia lasciati chiedere una cosa: ci hai veramente provato a coinvolgere qualcuno di persona? Hai fatto lo sforzo di chiamare qualcuno e spiegargli il “perché” farlo? Hai guardato qualcuno negli occhi?

Aspetta, lasciami indovinare:

è difficile! è strano! è barboso! ….

A tal proposito ti consiglio la visione di questo montaggio tratto da “Un sogno per domani”, che tra l’altro ha ispirato questa iniziativa Filmatrix Off  e di ascoltare attentamente le parole di Trevor nella sua intervista

Con le parole di Trevor:

“certe persone hanno troppa paura per pensare che le cose possono essere diverse. Insomma il mondo non è tutto quanto “merda”! Ma credo che sia difficile per certa gente che è abituata alle cose così come sono, anche sono brutte, cambiare. E le persone si arrendono e quando lo fanno poi tutti ci perdono”

Ti prego non arrenderti, alza la testa, spera sempre in un mondo migliore e vai avanti! Coinvolgi quante più persone ti è possibile, e se non ci riesci “fa nulla”, sarà servita l’energia legata alla tua intenzione ad emanare un segnale di pace e amore nell’Universo.

Posso vedere un film? Ascoltare la musica? Ma come? Ma dai i miei varietà preferiti ..la sera.., per evitare la solitudine e stare in compagnia…

Qui ci sarebbe tanto da dire. Da un lato che queste domande confermano quanto ci siamo già detti tantissime volte: viviamo in un mondo veloce, spesso si corre e si è distratti e si rischia di fare anche le cose importanti con superficialità.

Nelle istruzioni ho già spiegato perché anche “guardare un film, un varietà” o “ascoltare una musica” andrebbe evitato. Dico “andrebbe” perché nulla è obbligatorio, ci mancherebbe. Ma che razza di Filmatrix Off è se poi la sera accendiamo uno “schermo” per guardare qualcosa, cedendo la nostra “attenzione” a quel qualcosa? Per un giorno si può fare!

Sono integralista lo so, ma lo sarò solo per un giorno e negli interessi di tutti i partecipanti, perché essere completamente liberi da “onde elettromagnetiche” per un intero giorno è una sensazione che non sperimentiamo mai nella nostra vita.

E della “solitudine”? Questa bestia nera, ne vogliamo parlare? La capacità di restare in solitudine è invece uno degli strumenti migliori per “rinascere” a nuova vita.

Tutti i Maestri di tutti i tempi conoscevano gli effetti della “solitudine” sulla pratica spirituale, basti pensare ai 40 giorni nel deserto di Gesù, ai ritiri in solitudine del Buddha, alla grotta in cui visse Ramana Maharshi  ecc.

Io raccomando un periodo di solitudine a tutti affinché anziché volgere lo sguardo all’esterno, lo si possa fare guardandosi dentro, senza distrazioni e riscoprire davvero se stessi.

Non è nel rumore, nella confusione e senz’altro non è davanti alla Tv o sui social, che possiamo comprendere cosa sia la “vera felicità”. Mi auguro davvero che arrivi un giorno per te in cui comprenderai che tutto ciò che ti rende felice è dentro di te e lo potrai toccare ogni volta che vorrai. Questo è quello che fa la meditazione: addestra la nostra mente a comprendere che la bellezza è dentro e non fuori.

Quando ci sediamo in meditazione e la mente vorrebbe fuggire, distrarsi, vorrebbe cercare informazioni, e noi ci “costringiamo” a stare fermi, a meditare, stiamo allenando la nostra mente a trovare la felicità dentro di noi. Questo si che è un messaggio edificante per il nostro inconscio e per il nostro spirito.

A proposito di Meditazione, ti do appuntamento a La Meditazione della Verità che sarà disponibile a partire dalle 6 di mattina del giorno 2 Novembre a questo link >>>  https://filmatrixdoc.blogspot.com/   (o comunque da fare dopo il tuo personale giorno Filmatrix Off)

Quindi, la prima cosa che fari dopo aver riattaccato la presa del router, o dopo aver accesso il telefono, la tv e i media in generale, NON SARA’ andare a leggere le notifiche e i messaggi che ti sono arrivati il giorno prima. Questa è davvero la prova del 9 perché molti di noi non resisteranno. Sarà come mettere una sigaretta fumante sotto il naso di un fumatore che ha smesso da un giorno di fumare.

Ma se sarai forte abbastanza verrai ripagata/o mille volte. Meditiamo subito dopo l’astinenza,  per dare una “spinta” al lavoro di elevazione energetica iniziato il giorno prima. Le tue frequenze energetiche tenderanno infatti a risalire spontaneamente se non sarai collegato/a  a nessun apparecchio tecnologico. Ma se prima della meditazione ti metti a scrollare il telefono, a sentire notizie ecc. sarà come cercare di riempire con dell’acqua un secchio bucato.

Ricapitolando:

Dopo il tuo giorno Filmatrix Off (che per molti sarà il 1° nov. 2020 ) fai subito la meditazione qui>>>  https://filmatrixdoc.blogspot.com/  sotto il video troverai un pulsante che ti porterà sul Gruppo Filmatrix e vieni a raccontarci come è stato Filmatrix Off, se lo rifarai, cosa hai fatto di bello nella tua giornata disconnessa, come è stata la meditazione, insomma: sarà il momento della celebrazione e dei festeggiamenti.  

Io non vedo l’ora, anche perché per organizzare l’iniziativa ho fatto un’indigestione di tecnologia e non vedo l’ora di spegnere tutto. A tal proposito un’ultima segnalazione. Se sei iscritto/a alle newsletter, o qualche programma online, è sottointeso che per Filmatrix Off è tutto sospeso. Potrebbero arrivarti delle mie mail, ma sappi che sono gli autorisponditori a mandartele …e non io personalmente 🙂 altrimenti che Filmatrix Off sarebbe, se io ti mando le mail …e tu le leggi?

Ci rivediamo in giro

Virginio

 

 

 






6 Commenti a "Un sogno per domani e Filmatrix Off"

  • Paolo Summonte
    30 Ottobre 2020 (13:55)
    Rispondi

    Grazie mille per questa email chiarificatrice Virginio! Grazie per queste parole, grazie per questa iniziativa, grazie per il cuore che metti nel migliorare questo mondo! Ti voglio bene.

  • Claudia
    30 Ottobre 2020 (14:32)
    Rispondi

    Ci voglio provare, per lo meno a farlo da sola! Grazie mille e a presto! 🙂

  • Acs Edith
    30 Ottobre 2020 (16:07)
    Rispondi

    Grazie mille. Ancora più chiaro. Noi (la mia famiglia) ci stiamo preparando con entusiasmo per il 1 Novembre. E penso che faremmo abitudine di giorni senza media. E posso dire che abbiamo iniziato anche di selezionare le cose da guardare. Sono grata di aver trovato Virginio e il gruppo Filmatrix. Grazie

  • Daniela
    30 Ottobre 2020 (16:39)
    Rispondi

    Grazie Virginio. È proprio vero che le cose arrivano quando necessario. Questo video era proprio ciò che mi serviva per avere una carica di fiducia nel cambiamento. Grazie.

  • Enza Brescia
    30 Ottobre 2020 (17:23)
    Rispondi

    Come già detto su facebook io sono sola e pertanto non uso molto la televisione, ne ho una di quelle vecchie piccola, il telefono solo per comunicare, il computer per la posta o per qualche conferenza interessante. Quello che mi piace è leggere e dipingere. Grazie.

  • Elisa
    30 Ottobre 2020 (21:06)
    Rispondi

    Grazie Virginio per questa bellissima iniziativa e per ispirarci in modo così potente ogni giorno. Io e il mio compagno ne approfitteremo per festeggiare, con qualche giorno di ritardo ma l’occasione è perfetta, il nostro anniversario in montagna, in mezzo alla natura e ai suoi magnifici colori autunnali. Faremo il pieno di luci, suoni, profumi, aria fresca sulla pelle.
    Ho coinvolto nel “digiuno” un’amica e la mia cugina più cara. Ho fiducia che anche loro apprezzeranno questa giornata di leggerezza mediatica. Less is more!


Vuoi dire la tua?

Confermando l’invio di questo modulo dichiaro di aver preso visione dell’Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679. Voglio ricevere newsletter ed aggiornamenti. (Visualizza l’informativa sulla privacy)Puoi utilizzare alcuni tag HTML